Birre

Vineria43: acquista le tue birre artigianali online

Vineria43 è lo shop online dove puoi acquistare una vasta selezione di birre artigianali. Dopo anni in cui la birra italiana è stata considerata un po’ la sorellastra sfortunata e poco interessante del vino, intorno alla metà degli anni ’90 le cose hanno iniziato a cambiare con la nascita dei primi microbirrifici artigianali. Oggi, la produzione di birra artigianale in Italia ha raggiunto vette qualitative notevoli, dando spazio alla creatività, al gusto e allo spirito di iniziativa di molti giovani che hanno saputo rivoluzionare un panorama prima monotono e asfittico.

È il caso delle birre di montagna dell’Agribirrificio Maso Alto, esempio virtuoso di ottima birra artigianale italiana, di valorizzazione della materia prima e del territorio. I due soci del birrificio situato in un Antico Maso trentino sull’Alta Collina di Pressano (Lavis) hanno puntato sull’azzeramento della filiera e sulla riconversione agricola, dando inizio alla produzione di orzo, uva e luppoli selvatici coltivati con pratiche biologiche, energia rinnovabile e acqua pura di alta montagna.

Creatività, passione per la birra e capacità di distinguersi dalle produzioni mainstream sono tratti caratterizzanti del progetto 32 Via dei Birrai: queste birre ad alta fermentazione in vetro colpiscono inizialmente per il design ironico e dissacrante, poi conquistano per i profumi e il gusto naturale indimenticabile. Insignite del prestigioso riconoscimento Slow Brewing per la qualità superiore dei prodotti, l’attenzione alla sostenibilità e al riciclo, le birre 32 Via dei Birrai fanno parte delle birre artigianali in vendita online da Vineria43.

Dalla nascita dei microbirrifici alla vendita di birra artigianale online

L’anno della svolta per la produzione di birra artigianale in Italia si fa tradizionalmente coincidere con il 1996, quando videro la luce cinque piccoli birrifici sparsi nel Nord Italia tra Lombardia, Veneto e Piemonte, più un sesto alle porte di Roma. In realtà, i primi esperimenti di produzione di birra artigianale si registrano a Sorrento e sul Lago di Garda già agli inizi degli anni ’80. Ma, in mancanza di una legislazione di riferimento, i pionieri della birra artigianale si trovano ad affrontare problemi burocratici, difficoltà di approvvigionamento e un mercato non ancora pronto.

Le cose iniziano a cambiare con la legalizzazione della produzione domestica di birra a fini non commerciali nel 1995. Nello stesso periodo l’avvento e la diffusione del web rendono più semplice la condivisione di consigli e informazioni tra aspiranti birrai e appassionati di birra artigianale. Mentre il concetto di qualità diviene sempre più preponderante nella produzione di vini rossi e vini bianchi, inizia a farsi largo tra il pubblico la richiesta di birre dagli ingredienti e dai sapori ricercati.

È in quel periodo che iniziano a comparire i primi micro birrifici artigianali, puntini luminosi di una variegata galassia ancor oggi in espansione. Attualmente i micro-produttori artigianali registrati in Italia sono oltre 800, a fronte degli oltre mille produttori di birra italiana in generale, inclusi quelli che si appoggiano agli impianti di altri birrifici (le cosiddette beer firm). Sebbene a livello di numeri la birra artigianale rappresenti ancora un consumo di nicchia (circa il 3% a fronte di un 97% del mercato ancora saldamente in mano alle bionde, rosse e ambrate industriali), la galassia delle Stout, Ale e Pilsner artigianali rappresenta un fenomeno di grande interesse. Fosse anche solo per l’età media dei micro-imprenditori, quasi sempre giovani entusiasti, competenti e appassionati che hanno portato una ventata di aria fresca nel settore.

Le birre artigianali, ovvero: dimmi che fermentazione fai, ti dirò che birra otterrai…

Più che di birra artigianale sarebbe corretto parlare di birre artigianali, al plurale. L’universo dei micro birrifici presenta una notevole varietà di stili, tipologie, colori, sapori e profumi, che a volte si allontanano anche notevolmente dall’offerta piatta e standardizzata che per molti anni ha caratterizzato il panorama della birra industriale.

Pur tenendo conto delle pressoché infinite variazioni, contaminazioni e innovazioni che danno luogo a stili sempre diversi, per avvicinarci a una conoscenza base delle birre artigianali possiamo iniziare con una distinzione preliminare in base al tipo di lievito usato. A seconda della fermentazione, possiamo infatti distinguere tre grandi famiglie di birre artigianali: scopriamole insieme.

  • Birre artigianali ad alta fermentazione

Le Ale, o birre ad alta fermentazione vengono prodotte con uso di lieviti termofili, ovvero che prediligono temperature piuttosto alte (tra i 13 e 25°C) come quelli impiegati nella produzione del pane o del vino. A causa della loro tendenza ad aggregarsi in colonie, offrono una notevole spinta all’anidride carbonica, che tende a risalire verso l’alto e addensarsi sulla superficie del tino di fermentazione (top fermentation in inglese e obergärung in tedesco). Al netto di differenze organolettiche anche notevoli, le birre ad alta fermentazione come le tradizionali birre belghe o inglesi si riconoscono per i tipici toni fruttati del corredo olfattivo (banana, mela, pera, pesca, albicocca).

  • Birre artigianali a bassa fermentazione

Le Lager, o birre a bassa fermentazione, come le classiche Pils tedesche, le Bock ambrate e, più di recente, le American Lager, le India Pale Lager e le Imperial Pils, rappresentano la tipologia di birra più prodotta e bevuta al mondo. L’origine tedesca si evince già dal nome Lager, ‘immagazzinare’, dovuti ai più lunghi tempi di maturazione richiesti dalle birre a bassa fermentazione.

I ceppi di lievito selezionati lavorano a temperature più basse (tra i 5 e i 12° C) e non presentano la tendenza aggregativa necessaria a spingere verso l’alto l’anidride carbonica, per cui i depositi si concentrano sul fondo dei tini (bottom fermentation in inglese; untergärung in tedesco). Il profilo organolettico, generalmente privo di note fruttate, varia in modo significativo in base ai cereali di partenza e ai luppoli impiegati in fase di amaricatura e aromatizzazione.

  • Birre artigianali a fermentazione spontanea

Le birre a fermentazione spontanea sono prodotte lasciando riposare il mosto in vasche a cielo aperto: questa pratica favorisce l’aggressione degli zuccheri da parte dei lieviti naturalmente presenti nell’aria. Create per un caso fortunato o per una geniale intuizione dei nostri predecessori forse addirittura già 3 o 5 mila anni avanti Cristo, queste particolarissime birre possono richiedere fino a 3 anni di maturazione in fusto più altri 2 in bottiglia.

In luogo dei ceppi selezionati inoculati dal mastro birraio nei tini chiusi, qui la fermentazione richiede lo sviluppo spontaneo di microorganismi e lieviti selvatici naturalmente presenti nel micro-ecosistema delle cantine. Una volta che questi si sono depositati sulla superficie, il mosto viene trasferito in speciali vasche basse e larghe a cielo aperto, e successivamente all’interno di botti popolate da batteri acetici e altri speciali microbi.

Infine, a queste macro categorie possiamo aggiungerne altre due, ovvero le birre a fermentazione ibrida, dove i classici lieviti vengono fatti lavorare in modi peculiari, e le birre a fermentazione mista, prodotte dall’ibridazione di lieviti convenzionali, lieviti selvatici e/o batteri.

Birre artigianali in vendita online da Vineria43

Le caratteristiche delle birre artigianali sono innumerevoli: all’interno di ogni stile troviamo infinite variazioni sul tema, dovute alla creatività dei birrai, ai particolari ingredienti utilizzati, alle contaminazioni e a quello che nel vino chiamiamo il terroir, ovvero la zona di produzione con le sue caratteristiche geologiche e climatiche. Ecco quindi che oltre alle Black Stout abbiamo le Imperial Stout, le Dry Stout e le Sweet Stout. Abbiamo le birre di montagna e le birre di mare, le birre stagionali e le birre classiche con variazione sul tema, le birre estive e le birre natalizie, e così via.

Scopri la nostra galassia di profumi e sapori, scegli la tua birra artigianale preferita e ricevila direttamente a casa tua.

Se ti iscrivi alla newsletter potrai approfittare di promozioni e sconti periodici, metti le tue birre artigianali nel carrello!

Da Vineria43 i modi di dire bollicine sono sempre più di quelli che ti aspetti…

Filtra per

Tipologia
Bionda
Nera
Rossa
Prezzo

Tipologia
Bionda
Nera
Rossa
Prezzo

PROMO

OFFERTE E PROMOZIONI
DELLA SETTIMANA

ESPERIENZA

I NOSTRI PRODUTTORI
SONO LE TUE ESPERIENZE

-10%

CON L’ACQUISTO DI UNA SCATOLA
DA 6 BOTTIGLIE